Resina a scambio ionico

Che cos'è

Con l'applicazione di un sistema di addolcimento con resina a scambio ionico, l'acqua passa attraverso una colonna contenente resina cationica in forma di sodio. L’acqua dura viene filtrata e gli ioni responsabili delle incrostazioni di calcare, calcio e magnesio, vengono trattenuti sulla superficie della resina e sostituiti da ioni di sodio, i cui sali non causano depositi.

Quando usarla

La resina a scambio ionico può essere una soluzione ottimale in presenza di acqua dura, che può dar luogo a incrostazioni negli impianti e rendere sgradevole il sapore dell'acqua.
Per garantire l’efficienza del trattamento è sufficiente effettuare periodicamente una rigenerazione del letto filtrante tramite una soluzione satura di NaCl (salamoia). A ciò provvede in automatico la testata di comando multifunzionale dell’addolcitore, comandata da un timer/comando volumetrico elettronico.

I vantaggi

Oltre a offrire longevità agli impianti idrotermosanitari, l’addolcimento protegge anche gli elettrodomestici ed offre notevoli benefici anche in campo igienico-sanitario (biancheria più morbida e pulita, notevole risparmio di detersivi e maggior durata di tutti gli indumenti).
Questa soluzione è perfettamente sicura e utilizzabile anche per quanto riguarda il consumo umano.