Lo Scopo
Per prevenire e limitare la produzione dei rifiuti, nonche' per ridurne la
pericolosità, Il Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare di
concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico hanno varato il DM 3 luglio
2017, n. 142 (in Gazzetta ufficiale del 25/09/2017).
Il provvedimento
Il provvedimento, in vigore dal 10 ottobre in via sperimentale per 12 mesi e su base volontaria, prevede
l’introduzione del vuoto a rendere su cauzione per gli imballaggi di birra o acqua minerale serviti da
alberghi, residenze di villeggiatura, ristoranti, bar e punti di consumo.
Al termine della fase di sperimentazione si valuterà se confermare e estendere il sistema del vuoto a
rendere.
Così facendo si darà la possibilità ai consumatori di scoprire una buona pratica
che aiuta l’ambiente, produce meno rifiuti e fa risparmiare. Infatti, i contenitori di
birre e acqua si potranno recuperare fino a 10 volte.
Leggi l’atto completo
Come funziona
Al momento dell’acquisto, l’utente versa una cauzione che verrà restituita con la consegna del vuoto.
Gli imballaggi coinvolti nell’iniziativa sono quelli:
1
di tipo
primario
2
riutilizzabili
3
conformi ai requisiti
stabiliti dal decreto
del Ministero
dell’ambiente e della
tutela del territorio
del 2 maggio 2006
4
destinati all’uso
alimentare e al
contenimento
di birra o acqua
minerale
5
serviti al
pubblico nei
punti di
consumo
6
di volume
compreso tra
0,20 e 1,5 litri
con i valori
cauzionali previsti
dall’allegato 2
Come aderire
Seleziona la voce che preferisci e scopri come aderire all’iniziativa
Sei un
esercente?
Sei un
consumatore?
Compila il modulo dell’Allegato 1 e invialo a vuotoarendere@minambiente.it
oppure consegnalo al distributore o produttore.

Ti verrà consegnato un simbolo da apporre in vetrina e dovrai compilare
la scheda rilevamento dati come da Allegato 3
Consulta mensilmente il sito del www.minambiente.it e scopri gli esercenti aderenti
all’iniziativa del vuoto a rendere.

Vuoi fare una scelta ancora più green? Nei pubblici esercizi chiedi l’acqua del rubinetto trattata.
scopri tutti i vantaggi